La manifestazione di Milano “20 maggio senza muri è stata molto partecipata e attraversata da una pluralità di soggetti, di culture, musiche, ritmi e colori. 100.000 le presenze reali con un'ottima consistenza della rete che ha dato vita alla piattaforma “Nessuna persona è illegale”, piattaforma a cui abbiamo aderito e contribuito ad animare.

MILANO NESSUNA PERSONA È ILLEGALE!

L'APPELLO

Milano il 20 maggio sarà attraversata da una mobilitazione festosa e popolare. Una mobilitazione carica di speranza.

VEDI LE FOTO

Ci lascia Ivano Piazzi.

Se n'è andato Lupo, all'improvviso. Fino a poche settimane fa prometteva di tornare come sempre a Cremona per il 25 aprile. Era l'ultimo partigiano cremonese della 17esima Brigata Garibaldi del colle del Lys in val di Susa. Sempre attivo e disponibile a parlare nelle scuole, con i giovani e in mille occasioni per trasmettere e raccontare con passione e vivacità la sua esperienza di vita partigiana. L'anno scorso all'Anpi abbiamo passato con lui un bel pomeriggio, festeggiando il suo 90esimo compleanno, tra canti, parole e ricordi. "90 senza paura, auguri Lupo"! era lo striscione augurale che l'ha accolto nella sede dell'associazione.

Ricordiamolo così, attivo e determinato, con le passioni di sempre e la sua grande umanità.

Ciao Lupo!

 

INIZIATIVA PREVISTA PER VENERDÌ 19 MAGGIO (CAUSA PREVISIONE DI MALTEMPO), È SPOSTATA A GIOVEDÌ 25 MAGGIO IN VIA BISSOLATI 21 ALLE ORE 20,30.

 

RIFONDAZIONE COMUNISTA - SINISTRA EUROPEA ELEGGE MAURIZIO ACERBO NUOVO SEGRETARIO NAZIONALE

Il Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista, al termine del X congresso nazionale del partito, che si è concluso domenica 2 aprile, a Spoleto, ha eletto Maurizio Acerbo come nuovo segretario nazionale del PRC.

Pescarese, classe 1965, Maurizio Acerbo è stato deputato, consigliere regionale in Abruzzo e comunale a Pescara, componente della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista, ed è da sempre attivo nei movimenti e nelle lotte sociali e ambientaliste.

25 aprile 2017

con i valori della Costituzione Repubblicana e Antifascista!

Il 4 dicembre insieme a tanti cittadini, associazioni, sindacati, forze politiche e comitati spontanei abbiamo dato il nostro contributo alla vittoria referendaria che ha messo in sicurezza la Costituzione Repubblicana, antifascista, nata dalla Resistenza Partigiana e dalla Lotta di Liberazione.  L'attacco alla Costituzione, voluto principalmente da un partito che di democratico ha ormai solo il nome, era profondo e se vincente avrebbe portato ad una progressiva concentrazione di poteri nelle mani di pochi, allo svuotamento della centralità del Parlamento e del principio della rappresentanza, all'allontanamento dei processi decisionali dai territori e dalle comunità.
Arginato l'attacco frontale, è compito di tutti noi oggi realizzare compiutamente i principi sanciti dalla Carta a partire dai diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, dall'uguaglianza sostanziale delle persone, dal ripudio della guerra.

Leggendo la lettera del Comune di Cremona, con la quale viene convocato per oggi 3 aprile il Consiglio Comunale, apprendiamo   che la comunicazione che farà il Sindaco in merito alla posizione assunta dall’ANAC sulla partnership industriale A2A-LGH sarà a porte chiuse.

Ci domandiamo in quale delle clausole di riservatezza previste dall’art. 81, comma1, lettera d) del regolamento del Consiglio Comunale rientri l’argomento: si discutono questioni che comportano apprezzamenti su qualità personali, attitudini, meriti e demeriti individuali, oppure argomenti la cui riservatezza è imposta dalla legge o la cui trattazione palese (discussione pubblica) possa essere pregiudizievole per il patrimonio Comunale?

Comitato Acqua Pubblica del territorio cremonese

 

 

Cari acquattivissimi

                                  ​

come deciso nell'ultima riunione e in relazione e continuità al nostro impegno di questi ultimi anni, oggi tornato di piena e scottante attualità con l'intervento dell'Autorità Nazionale Anti Corruzione sulla vendita di LGH al colosso A2A abbiamo chiesto e ottenuto la disponibilità di un esperto per approfondire la situazione.

È terminato il percorso nel territorio cremonese-casalasco del X Congresso del Partito della Rifondazione Comunista - SE.
Al Congresso federale di domenica 19 marzo hanno partecipato i delegati eletti nei tre circoli di Cremona, Piadena e Casalmaggiore, alcuni iscritti e simpatizzanti e diversi invitati rappresentanti di soggetti del mondo politico, associativo e sindacale locale. Erano presenti infatti la Camera del Lavoro Cgil col segretario generale Mimmo Palmieri e la segretaria della categoria Flc-Cgil Laura Valenti, il presidente dell'ANPI Giancarlo Corada, la presidentessa dell'Arci Emanuela Ghinaglia, Lapo Pasquetti per Sinistra Italiana, Diego Antonioli per l'Altra Europa con Tsipras, Barbara Gamba per Possibile, Giampiero Carotti portavoce del Comitato ACQUA Pubblica, Vincenzo Prarolo presidente dell'associazione Filiera Corta Solidale, Elia Braga per l'associazione d'Amicizia Italia-Cuba, Dario Betti per il circolo Arci di Persichello e la Federazione dei Comunisti Anarchici, Marco Pezzoni portavoce del Coordinamento Democrazia Costituzionale, Ezio Corradi per il Coordinamento dei Comitati Ambientalisti della Lombardia.